Cinemorfina, per drogati di cinema

BALLISTIC di Luca Cerquatelli


 
BALLISTIC
(Ballistic: Ecks vs. Sever)

di Luca Cerquatelli

Regia: Wych Kaosayananda
Produzione, anno: Usa/Germania, 2002
Genere: Azione
Durata: 91′
Cast: Antonio Banderas, Lucy Liu, Gregg Henry, Ray Park, Talisa Soto, Miguel Sandoval
Voto: Apri la legenda

Ecks (Banderas), un ex agente dell’FBI specializzato nella lotta corpo a corpo viene reclutato per dare la caccia a Sever (Liu), una misteriosa donna dotata di eccezionali capacità nel combattimento sia armato che a mani nude. Lei cerca vendetta, lui invece vuole solo ritrovare la moglie scomparsa 7 anni prima in un attentato. Queste sono le premesse di quest’ennesimo action movie stile americano, premesse che avranno l’unico scopo di scatenare la solita apocalisse di esplosioni, inseguimenti spettacolari, sparatorie e combattimenti hongkonghesi di matrixiana fattura.

Nonostante una sceneggiatura quasi inesistente e priva di colpi di scena, questo filmaccio si lascia guardare in modo scorrevole, poiché il regista Kaosayananda riesce a calibrare bene le scene d’azione fino al finale, senza esagerare con la computer grafica e confinando gli eroi di turno in un ambito tutto sommato umano (Banderas è un depresso alcolizzato, la Liu una madre incattivita).
Da segnalare c’è solo una Lucy Liu perfetta per il suo ruolo, glaciale e bella, ma con una certa tristezza negli occhi a mandorla, mentre Banderas appare goffo e giù di forma, e non riesce a tirare fuori dal suo personaggio niente di nuovo.
Da vedere se vi piace Lucy Liu.

10/10/03

 
Stop frame:
– SPOILER –
Impossibile non scorgere nell’origami di Sever del finale la citazione a Blade Runner, giusto per farci rimpiangere il capolavoro di Scott.

Like this Article? Share it!