Cinemorfina, per drogati di cinema

KILLING ME SOFTLY – UCCIDIMI DOLCEMENTE


 
KILLING ME SOFTLY – UCCIDIMI DOLCEMENTE

di Alxandra

Regia: Chen Kaige
Produzione, anno: USA, 2001
Genere: Thriller
Durata: 118′
Cast: Heather Graham, Joseph Fiennes, Natascha Mcelhone.
Voto:

Alice Loudon (Heather Graham) un giorno sfiora per caso la mano di Adam Tallis (Joseph Fiennes) ad un semaforo pedonale, i due si guardano negli occhi e tutto nella vita di Alice cambia: la relazione col fidanzato col quale convive perde di significato, il lavoro passa in secondo piano, l’unico suo pensiero diventa quello sconosciuto dallo sguardo così accattivante. Qualche ora dopo Alice va a cercarlo nella libreria sotto l’ufficio in cui lo ha visto entrare e da quel momento non si lasciano più. Esplode una intensissima passione erotica che li lega sempre più ma che catapulta Alice in un mondo molto diverso dal suo tra gli amici e la strana affettuosissima sorella di Adam. Alice lascia il fidanzato e si trasferisce a casa di Adam, comincia a ricevere strane lettere anonime, telefonate silenziose che la fanno dubitare di lui e credere che possa essere un assassino. Indaga di nascosto su di lui finché perviene alla conclusione che voglia ucciderla. Scappa, lui la insegue disperato e… finale a sorpresa (ma non troppo per un attento e navigato spettatore). Intense le scene erotiche.
E’ un film che lascia l’amaro in bocca e che si apprezza più col tempo che al momento della visione in quanto parecchie situazioni appaiono scontate. Bravi gli attori, stupendo Joseph Fiennes (Shakespeare in love) di cui si possono ammirare i muscoli e non solo.

 
Stop frame: Carica ti tensione la scena in cui Adam blocca, legandola, con gesti fulminei, al tavolo Alice.

Like this Article? Share it!