Cinemorfina, per drogati di cinema

Notizie Flesc – archivio


06/11/03
Troy, prima locandina

Uscirà nel prossimo maggio il film Troy, diretto da Wolfgang Petersen, che si preannuncia come uno dei grandi eventi cinematografici del 2004. Il film, che ingloba un cast di tutto rispetto tra cui Brad Pitt nel ruolo principale di Achille, è attualmente in fase finale di lavorazione ed è stato girato in set e location assolutamente blindati. Ecco una delle prime locandine. (fonte: comingsoon.net)segnalata da: Luca

 

 

 

 

14/10/03
King Conan: crown of iron

Marilyn Beck & Stacy Jenel Smith informano che John Milius ha definitivamente deciso si proseguire con il progetto del film King Conan: Crown of Iron rinunciando al contributo del neo governatore della California, Arnold Schwarzenegger.

“Questa potrebbe essere la migliore sceneggiatura che John ha mai scritto”, dicono a proposito del seguito di Conan il Barbaro. “Il ruolo di Conan è difficile e nel film avremo cinque personaggi femminili significativi”.
Qualcuno vicino al progetto afferma che cambiando attore ci saranno vantaggi. Il film sarà più economico, non ci saranno interferenze di studio e sarà possibile girare in luoghi esotici, per i quali Arnold non otterrebbe copertura assicurativa. (fonte: comingsoon.net)
segnalata da: Luca

14/10/03
Una fiaba per M. Night Shyamalan

Si ispirerà a una favola il prossimo film di M. Night Shyamalan. Secondo quanto annunciato da Variety, il regista de Il sesto senso dirigerà, produrrà e sceneggerà Life of Pi, film tratto dall’omonimo romanzo di Yann Martel, vincitore del Man Booker Prize 2002. Dopo le cupe atmosfere di Il sesto senso, Unbreakable e Signs, il regista racconterà l’avventura di Pi, sedicenne indiano figlio del direttore di uno zoo.
Quando il padre decide di emigrare in Canada con la famiglia e alcuni animali, la nave affonda e Pi, unico superstite, si trova a dividere la scialuppa di salvataggio con una tigre, una zebra, una scimmia e una iena. La tigre sbranerà gli altri animali e Pi dovrà addomesticarla per riuscire a sopravvivere. Il progetto rappresenta la prima collaborazione tra la Fox 2000 e Shyamalan, i cui film sono stati finora realizzati per la Disney. Per il regista, da sempre autore degli script dei film da lui diretti, si tratterà della prima sceneggiatura tratta da un libro. La lavorazione del film inizierà non appena il regista terminerà le riprese del suo prossimo thriller, The Village, con Joaquin Phoenix, Sigourney Weaver e Adrien Brody. (fonte: ADN Kronos)
segnalata da: Luca
14/10/03
Harry Potter 4: anticipazioni
Alfonso Cuaron, regista di Y Tu Mama Tambien nel 2002, sarà al timone del numero 4 di Harry Potter , dopo che Chris Columbus ha ceduto la staffetta dopo due episodi. Il film è atteso per il giugno 2004. Intanto i tre ragazzi protagonisti, Daniel Radcliff, Rupert Grint e Emma Watson stanno lavorando negli studi di Leavesden. Il prigioniero del titolo è il misterioso mago Sirius Black (Gary Oldman). Per reagire alla sua presenza, Harry affronterà le sue paure e le inquietudini dell’adolescenza alle porte. Michael Gambon sostituisce Richard Harris nei panni di Albus Dumbledore, preside della scuola, mentre David Thwelis è il professor Remus Lupin, interpretato nel secondo film da Kenneth Branagh. Julie Christie interpreta invece Madame Rosberta. Ritornano Robbie Coltrane (Rubeus Hagrid), Alan Rickman (professor Snape), Maggie Smith (professoressa McGonagall).
Pur seguendo le indicazione della Rowling, Cuaron ha dato al film il suo stile fatto di grand’angoli, piani ravvicinati, movimenti di macchina che esaltano le scenografie e danno dinamismo. (fonte: Magrathea)
segnalata da: Luca
22/07/03
LE “FORESTE” DI M. NIGHT SHYAMALAN

Il prossimo film di M. Night Shyamalan, il regista de IL SESTO SENSO, si intitolerà THE WOODS e sarà incentrato su una vicenda legata a delle creature leggendarie che vivono in una foresta della Pennsylvania. (Fonte: Film TV)
segnalata da: Giovanni
03/06/03
Brad Pitt sarà il leggendario Achille
Un cast di tutto rispetto si dovrà presto cimentare con una delle “storie” più famose del mondo, l’Iliade di Omero! Si chiamerà infatti “TROIA” il nuovo film diretto dal regista tedesco Wolfgang Petersen. Il film, tuttora in lavorazione e previsto per il 2004, vede spiccare un cast di nomi eccellenti come Brad Pitt nel ruolo principale di Achille (nella foto), Eric Bana (Ettore), Orlando Bloom (Paride), e il grande Peter O’Toole nel ruolo di Priamo. Senza ombra di dubbio la più grande produzione mai improntata sull’Iliade, che conta  decine di film e remake a partire dal 1910 col nostrano “La caduta di Troia”, come pure “La guerra di Troia” del ’62. Reggerà Pitt il confronto con Steve Reeves? Fra un anno lo sapremo…
autore: Luca 
17/04/03
FALETTI E…AMENABAR!

Il produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis ha acquistato i diritti del libro giallo campione di vendite IO UCCIDO, scritto da Giorgio Faletti. A detta di quest’ultimo, il regista del film dovrebbe essere nientemeno che Alejandro Amenabar, famoso per aver diretto in passato APRI GLI OCCHI e THE OTHERS.
(fonte: NOCTURNO CINEMA)
segnalata da:
Giovanni 
31/03/03
TOBEY OR NOT TOBEY?”

E’ questa la domanda, di shakespiriana memoria, che si è posto un giornale americano in un articolo riguardante il fatto che forse il giovane attore Tobey Maguire, già protagonista di SPIDERMAN, non sia invece della partita per il seguito, dal titolo THE AMAZING SPIDERMAN sempre per la regia di Sam Raimi e previsto per il 2004. Noi intanto incrociamo le dita sperando che non sia così…
segnalata da: Giovanni 
14/01/03
Xena: il film
Meglio tardi che mai. Si vocifera che il film basato sulla nota serie fantasy “Xena, la principessa guerriera” sia in fase di sviluppo. La protagonista, Lucy Lawless, in una recente intervista per radio in Nuova Zelanda ha parlato con entusiasmo del progetto già in fase di lavorazione negli studi della Universal, che avrebbe stanziato un budget di 50-60 milioni di dollari. La Lawless non ha però rivelato nulla riguardo la storia, limitandosi a dire che ci sarà un cast di primordine.
(fonte: Filmforce)
segnalata da:
Luca

Commenta questa news sul forum

23/09/02
Una bevuta allo “Skywalker Bar”
E chi l’avrebbe mai detto? La casa del giovane Luke Skywalker sul pianeta Tataouine trasformata in un bar! E’ proprio quello che hanno trovato con loro grande sorpresa l’allegra comitiva tarquiniese che vedete nella foto visitando l’affascinante città troglodita di Matmata in Tunisia, che nel lontano ’77 George Lucas scelse come set del pianeta deserto Tataouine per il primo film di Star Wars.
Girando in questa zona particolare della Tunisia si scopre inoltre che molti “pezzi” del set originale si trovano conservati in alberghi e ristoranti risultando tuttora motivo di forte attrazione turistica, e che “Tataouine” è una vero paese a qualche miglia di distanza dal luogo del set.
Beh… che dire, un motivo in più per visitare la Tunisia! 
(foto inviataci da Mario Fabbri)
autore: Luca
23/09/02
Indy IV: ma si fara?
Finalmente la realizzazione del quarto capitolo della saga di Indiana Jones sembra prendere forma, e dopo una lunga attesa cominciano a farsi sentire le prime voci riguardanti un possibile sceneggiatore: Frank Darabont (autore di “Shawshank Redemption”). La sua probabile assunzione eliminerebbe l’ultimo ostacolo che ha tenuto la serie di film lontana dalle sale per più di 13 anni. Darabont adatterebbe una storia scritta dal produttore George Lucas, la quale dovrebbe prevedere l’apparizione di due ex-fiamme di Indy (secondo alcune fonti, interpretate da Karen Allen e Kate Capshaw), e persino di suo figlio. Il film riunirà Lucas, Spielberg e Ford per una produzione pronta presumibilmente per il luglio 2005, mese in cui l’attore principale festeggerà il suo 63esimo compleanno. (fonte: “Cinema Plus”)
Inoltre, secondo alcune dichiarazioni dello stesso Spielberg, sembrerebbe che il film verrà girato su supporto digitale: “Dipende da George…” ha affermato il regista, riferendosi al suo amico, collaboratore e partner in molti progetti e soprattutto pioniere del digitale George Lucas. “Farei qualsiasi cosa per George e se lui mi chiedesse di girare Indy IV in digitale, lo farei.”
segnalata da: Luca

Commenta questa news sul forum

28/08/02
Star Wars Episode II: l’attacco dei blockbusters
Girando per il sito www.imdb.com sono inciampato sugli “All Time at the USA Box Office”, ovvero l’elenco dei film che più hanno incassato (in USA) nella storia del cinema. Sono rimasto sorpreso dal fatto che Episode II ha chiuso con un botteghino di gran lunga inferiore ad Episode I: 296 milioni di $ contro 431. Meglio di Lucas, giusto per rimanere nel genere, hanno fatto Harry Potter (317), Lord of the rings (313) e Spider Man (403, ancora in programmazione). Insomma che dire…forse il pubblico comincia a stancarsi del fenomeno Star Wars ed è più attratto dalle novità. Ma nulla mi toglie dalla testa che molti hanno deciso di non vedere il secondo episodio dopo essere rimasti delusi dal primo…
autore: Leonardo
25/08/02
PRESENTAZIONE DEL SECONDO FESTIVAL ITACA DELLA PRODUZIONE ARTISTICA INDIPENDENTE – PADOVA, 30 AGOSTO-15 SETTEMBRE 2002

Il festival nasce dalla volontà di unire diverse realtà artistiche e culturali della città di Padova
per far crescere la voce e lo spazio di chi crede e lavora nel mondo della progettualità culturale dal basso, nella ricerca di un legame tra espressione artistica e ricerca sociale e nel rifiuto della commercializzazione della cultura.
Il festival ITACA vuole tentare la costruzione di un progetto collettivo di produzione artistica multimediale, che unisca i linguaggi del teatro, dell’audiovisivo e del cinema e che sia luogo sociale e stimolo di idee e prospettive culturali nel territorio di Padova e verso prospettive nazionali ed europee. Tale progetto ha nell’acronimo ITACA il suo nome e simbolo: Itinerari di Teatro Audiovisivi e Cinema Associati. Itaca, luogo importante non come meta ma perché motivo di un viaggio.
Il festival si svolgerà dal 30 agosto al 15 settembre 2002 a Padova. Il luogo previsto per lo svolgimento della manifestazione è la Golena S.Massimo, bellissima ed ampia area verde tra le mura rinascimentali della città e il fiume Piovego, in un quartiere molto centrale e a forte presenza di studenti universitari.
www.tonicorti.org
31/07/02
Ancora su “Star Wars III”

Cosa succederà in “Star Wars Episode III”? Lucas continua a regalare notizie sul film che uscirà nel 2005, ma che e’ già molto atteso dai fans della saga di fantascienza. Il Cancelliere Supremo Palpatine, si appresta a diventare imperatore e di conseguenza decade la Repubblica. Dice ancora il regista: “voglio rivelare anche un altro elemento del terzo capitolo! Non dovrei ma penso che i miei fan lo meritino: ho già girato una delle ultime scene del nuovo film, quella in cui Obi-Wan Kenobi nasconde un bebé (il futuro Luke Skywalker) da Owen Lars sul pianeta Tatooine. Nel nuovo episodio tutti i malvagi sopravviveranno e tutti i buoni, all’infuori di due, moriranno. Non ci sarà quindi un happy end. Non so come gli spettatori la prenderanno, anche se probabilmente già sono preparati a questo”. C’e’ poi una curiosità che riguarda i dei due droidi C3PO e R2D2 che non riconoscono più Darth Vader (ovvero Anakin Skywalker), così come non ricordano di aver mai sentito parlare della famiglia di Luke Skywalker né dei loro stessi zii. Su questo Lucas dice: “la memoria dei due droidi è stata cancellata! Così loro non si ricordano niente di quanto accaduto, di Anakin & Co.!”. Gira poi una voce secondo cui Lucas ha intenzione di girare una scena con Natalie Portman da integrare nel dvd de “Il Ritorno dello Jedi” (Slurp!). La scena dovrebbe riguardare il finale del film, con le celebrazioni della sconfitta dell’impero. Comunque le riprese di “Star Wars Episode III”, inizieranno il prossimo anno.
segnalata da: Luciana
31/07/02
Sarah Michelle Gellar: una ragazza d’oro…
Sarah Michelle Gellar , icona dei ragazzini (e ragazzoni) di mezzo mondo, sembra valere più dell’oro: come novella Re Mida decreta il successo di tutti i progetti cinematografici cui prende parte, non ultimo il recente Scooby-Doo, 125 milioni di dollari di incassi in tre settimane e in Italia secondo solo a Spiderman! Il compenso per interpretare il ruolo di Daphne nella versione cinematografica del cartoon più sagace della storia della tv supera il milione di dollari. Certo bazzecole rispetto alle cifre da capogiro dei colleghi uomini, ma una buona base contrattuale per i prossimi ruoli da protagonista che interpreterà a breve, e pensare che quel ruolo proprio non la convinceva! Ora la Warner sta mettendo in cantiere Scooby 2 che uscirà presumibilmente nel 2004.
La Gellard, divenuta famosa grazie alla serie televisiva “Buffy, the vampires slayer” (ispirata all’omonimo filmetto di Fran Rubel Kuzui datato 1992) dove interpreta il ruolo principale dell’ammazzavampiri, gode negli States di un enorme successo ed è praticamente un “mito” in paesi come l’Australia, mentre nel nostro paese è seguita solo da un ristretto pubblico di fedelissimi. Insomma, una ragazza carina e promettente, ma si sa, per essere un’attrice non basta saper piantare paletti di legno…
autore: Luca
29/06/02
Un teen ager rifà Star Wars ed è subito cult
Si chiama Mike Nichols la nuova minaccia per gli eroi di Guerre Stellari.
NEW YORK – Un giovane americano, fan scatenato della saga cinematografica, ha realizzato una versione personale del primo episodio della serie, ”Star Wars: Episode I, The Phantom Menace” – usando la videocassetta del film e un software avanzato. In pochissimo tempo la cassetta è diventata un cult sulla Rete.
Mike Nichols questo il nome del giovane è finito addirittura sul quotidiano ‘Los Angeles Times’: Secondo i critici del giornale la versione appare più asciutta, ripulita dai dialoghi più dolci e dalle espressioni troppo tenere. Un vero e proprio successo per Nichols, il quale ha spiegato di ”avere soltato raccontato la storia nel modo in cui Lucas avrebbe fatto un tempo e ora non fa piu”.
Pubblicizzato a 20 dollari a copia su eBay, il film è divenuto oggetto di discussione negli show televisivi della sera. Dall’entourage di George Lucas, il commento sull’opera di Nichols è stato sino abbastanza indifferente: un tipo entusiasta che si è voluto divertire.
Da parte sua Nichols, che ha sempre detto di non avere ricavato un centesimo dal suo lavoro, oltre a essersi scusato con la produzione, ha dichiarato di non essere mai stato contattato dai legali della Lucasfilm e di avere chiesto agli appassionati di evitare ogni compravendita sulla sua opera.
autore: Luciana
29/06/02
Cinecittà Channel apre le porte della fabbrica dei sogni.
Grandi maestri di ieri e di oggi, spiegano la propria arte in una serie di seminari che si terranno a Cinecittà.
Gli studenti delle scuole di cinema e tutti gli appassionati avranno l’opportunità di incontrare registi, direttori della fotografia, sceneggiatori, scenografi, costumisti e di partecipare all’evento
gratuitamente.
Il primo incontro sarà con Vittorio Storaro, giovedì 4 luglio alle 10.30 all’interno degli Studios di Cinecittà; il direttore della fotografia – più volte premiato con l’Oscar – terrà una lezione sull’arte della fotografia. Gli interessati devono far pervenire entro il 2 luglio alle ore 18.30 nome e cognome, indirizzo e recapito telefonico all’indirizzo di posta elettronica cinecittachannel[at]libero.it
Luca

29/06/02
Anticipazioni dei più importanti film della prossima stagione cinematografica
UIP-United International Pictures

—- ANNO 2002 —-

About Boy
Regia: Chris e Paul Weitz.
Interpreti: Hugh Grant, Toni Collette.
E arriverà sui nostri schermi a settembre. I due registi americani, Chris e Paul Weitz (American Pie), hanno preso spunto da “Un ragazzo”, realizzato dall’autore di “Alta fedeltà” e hanno raccontato la storia di Will, che “colleziona” appuntamenti con madri sole, separate dai mariti, con cui naturalmente si tiene sempre aperta la via di fuga, ma che riesce a dare una svolta alla sua vita quando si imbatte all’improvviso nella mamma del dodicenne Marcus.

The Sum of All Fears
Regia: Phil Alden Robinson.
Interpreti:Morgan Freeman, Ben Affleck, James Cromwell.
Tratto dal best seller “Paura senza limite” di Tom Clancy;Ben Affleck vestirà i panni dell’analista CIA assunto dal direttore (Morgan Freeman) per comprendere meglio la situazione venutasi a creare dopo la morte del presidente russo di cui ha preso il posto un uomo sospetto di cui si sa poco o nulla. Il regista del film è Phil Alden Robinson (I signori della truffa) e le riprese sono da poco incominciate a Montreal.

Red Dragon
Regia: Brett Ratner
Interpreti: Antony Hopkins, Edward Norton, Ralph Fiennes, Harvey Keitel, Emily Watson
Anthony Hopkins ritorna ad interpretare il ruolo di Hannibal Lecter in Red Dragon, il prequel de Il silenzio degli Innocenti, prodotto da Marta De Laurentis e diretto da Brett Ratner. Produzione e regia non sono preoccupati di quanto possa risultare credibile Anthony Hopkins nel ruolo di un giovane Lecter.

The truth about Charlie
Regia: Jonathan Demme.
Interpreti: Mark Wahlberg, Thandie Newton, Tim Robbins
Al suo rientro a casa a Parigi dall’isola di Martinica Regina avrà una serie di brutte sorprese. Il suo conto in banca risulterà essere prosciugato e suo marito misteriosamente assassinato.
Remake di Sciarada del 1963 con Cary Grant e Audrey Hepburn.

—- ANNO 2003 —-

Sinbad (animazione)
voci originali di Brad Pitt, Catherine Zeta Jones,Michelle Pfeiffer, Joseph Fiennes

Johnny English
regia:Peter Howitt interpreti: Rowan Atkinson, Natalie Imbruglia, John Malkovich
Dal regista di Sliding Doors, una pellicola che vuole essere la parodia dei film del celebre agente segreto britannico James Bond.

The life of David Gale
Regia: Alan Parker Interpreti:Kevin Spacey, Laura Linney, Kate Winslet
Il film è diretto dal regista di Evita e Le ceneri di Angela, prodotto anche dalla società di Nicolas Cage (Via da Las Vegas, Con Air, Al di là della vita) che dovrebbe avere un piccolo ruolo nel film.David Gale viene ingiustamente condannato a morte per l’omicidio di un collega, contrario come lui alla pena di morte. Gale decide di contattare una reporter (Kate Winslet) che tenterà di dimostrare la sua innocenza.

Star Trek: La Nemesi (Nemesis)
Regia:Stuart Baird Interpreti:PAtrick Stewart, Jonathan Frakes, Brent SPiner
La sceneggiatura è di John Logan, già nominato all’Oscar per Il Gladiatore. Durante il matrimonio fra il primo ufficiale William Riker e il Consigliere Deanna Troi, il Capitano Picard e l’equipaggio dell’Enterprise vengono improvvisamente assegnati ad una missione diplomatica sul pianeta Romulus. Da lungo tempo nemici della Federazione, i Romulani hanno espresso il desiderio di intraprendere negoziazioni diplomatiche che si spera possano portare la pace nella galassia. Ma arrivati a Romulus gli uomini di Picard dovranno fronteggiare una grave minaccia nei confronti della Terra e il capitano dell’Enterprise si troverà faccia a faccia con l’avversario più temibile, la sua… nemesi.

HULK
Regia: Ang Lee Interpreti: Eric Bana, Jennifer Connelly
L’incredibile Hulk sbarca a Hollywood.

The Tuxedo
Regia: Kevin Donovan Interpreti: Jackie Chan, Jennifer Love-Hewitt, Jason Isaacs
Diretto dall’esordiente Kevin Donovan e prodotto da Steven Spielberg, commedia sofisticata con tocchi di ginnica genialità.

Catch me if you can
Regia: Speven Spielberg Interpreti:Martin Sheen, Nathalie Baye, Leonardo Di Caprio, Tom Hanks e Christopher Walken
Di Caprio incarnerà Franck W. Abagnale, il più giovane gangster mai ricercato dall’Fbi, un personaggio realmente esistito.

Ring
Regia: Gore Verbinski Interpreti: Naomi Watts (Mulholland Drive), Martin Henderson.
Remake di “Ringu”, un horror giapponese del 1998. Il film sarà diretto per la Dreamworks dal regista di “The Mexican” e “Un Topolino Sotto Sfratto”. “Ringu” e’ tratto da una serie di romanzi di Suzuki Koji e racconta di un giornalista che indaga sulla leggenda metropolitana di un video maledetto che uccide chiunque lo veda. Il film ha battuto ogni record d’incassi in Giappone, e la Dreamworks ha battuto la Disney nella gara per accaparrarsi i diritti di remake, pagando un milione di dollari. Sceneggiatura di Ehren Kruger, autore di “Scream 3”.
autore: Luciana

Un teen ager rifà Star Wars ed è subito cult
Si chiama Mike Nichols la nuova minaccia per gli eroi di Guerre Stellari.
NEW YORK – Un giovane americano, fan scatenato della saga cinematografica, ha realizzato una versione personale del primo episodio della serie, ”Star Wars: Episode I, The Phantom Menace” – usando la videocassetta del film e un software avanzato. In pochissimo tempo la cassetta è diventata un cult sulla Rete.
Mike Nichols questo il nome del giovane è finito addirittura sul quotidiano ‘Los Angeles Times’: Secondo i critici del giornale la versione appare più asciutta, ripulita dai dialoghi più dolci e dalle espressioni troppo tenere. Un vero e proprio successo per Nichols, il quale ha spiegato di ”avere soltato raccontato la storia nel modo in cui Lucas avrebbe fatto un tempo e ora non fa piu”.
Pubblicizzato a 20 dollari a copia su eBay, il film è divenuto oggetto di discussione negli show televisivi della sera. Dall’entourage di George Lucas, il commento sull’opera di Nichols è stato sino abbastanza indifferente: un tipo entusiasta che si è voluto divertire.
Da parte sua Nichols, che ha sempre detto di non avere ricavato un centesimo dal suo lavoro, oltre a essersi scusato con la produzione, ha dichiarato di non essere mai stato contattato dai legali della Lucasfilm e di avere chiesto agli appassionati di evitare ogni compravendita sulla sua opera.
Luciana
(10/06/02)
CHIUDE IL MUSEO DEL CINEMA DI ROMA
Sul numero 104 del quotidiano gratuito romano ”Leggo” del 7 giugno 2002 e’ stata pubblicata una notizia a dir poco sconfortante per tutti gli appassionati di cinema. Pare infatti che il ”Museo internazionale del cinema e dello spettacolo” di via Portuense fondato cinque anni fa dal cineasta e storico Jose’ Pantieri stia per chiudere definitivamente i battenti. Il Museo infatti ha subito un’intimazione di sfratto da parte del Comune di Roma ed sara’ costretto quindi a traslocare a meno che il giudice non cambi idea. Pantieri e’ arrabbiatissimo e ha minacciato addirittura di incatenarsi. Ora i cittadini romani rischiano pertanto di perdere una collezione che comprende la piu’ grande fototeca cinematografica italiana [circa 2000 foto originali], numerose sceneggiature, bobine vecchissime [alcune addirittura risalenti all’epoca dei Lumiere], abiti di scena e moltissimi altri pezzi rari. E’ veramente uno scandalo che un pezzo di storia e di cultura simile venga eliminato dalla scena capitolina in modo definitivo. Sono gia’ cosi’ poche le iniziative interessanti nel panorama cinematografico romano che perdere il Museo di Pantieri sarebbe davvero un peccato. Staremo comunque a vedere come andra’ a finire la vicenda.
Francesca
(09/06/02)
Piccola polemica personale su certe classifiche azzardate
Il settimanale del ”Corriere della sera” ”Sette” ha proposto nel numero del 6 giugno 2002 ad alcune personalita’ illustri di stilare una classifica personale dei 10 film che secondo loro andrebbero cancellati definitivamente dalla storia del cinema. Il risultato e’ stato a dir poco sorprendente. Ve li elenco uno per uno.
1- Paolo Merenghetti [critico] ha inserito nella sua top ten personale fra gli altri ”8 donne e 1/2” di Peter Greenaway’, e ”Fino alla fine del mondo” di Wim Wenders. E devo dire che secondo me e’ stato quello che ha espresso i giudizi piu’ sensati paragonato agli altri.
2- Claudio Carabba [critico] ha addirittura avuto il coraggio si inserire nella sua classifica ”La vedova allegra” del grandissimo maestro Ernst Lubitsch, ”Sette spose per sette fratelli” dell’altrettanto grande Stanley Donen, ”Deserto rosso” di Michelangelo Antonioni, ”Camera con vista” di James Ivory, e ”I misteri del giardino di Compton House” ancora di Peter Greenaway.
3- Sergio Fanucci [editore di fantascienza cui si deve la pubblicazione dell’opera omnia di Philip Dick] non e’ stato da meno e ha inserito nella sua top ten film del calibro di ”Il favoloso mondo di Amelie” di Jean Pierre Jeunet e ”Traffic” di Steven Soderbergh
4- Daria Galateria [studiosa di letteratura francese] ha avuto invece l’ardire di inserire fra i film degni di essere cancellati dalla storia uno dei capolavori del grandissimo Alfred Hitchcock e cioe’ ”Nodo alla gola”, ”Rain man” di Barry Levinson, lo splendido ”Tutto su mia madre” di Pedro Almodovar, e ”I ponti di Madison County” di Clint Eastwood
5- Paolo Repetti [editore] ha invece gettato fango su ”Je vous salue Marie” del grande Jean Luc Godard, ”Eyes wide shut” di Stanley Kubrick, ”Irma la dolce” del grandissimo Billy Wilder, ”Quell’oscuro oggetto del desiderio” di Luis Bunuel, ”Salvate il soldato Ryan” di Steven Spielberg, e ”Frenzy” di Alfred Hitchcock
6- Marco Vichi [scrittore] ha poi espresso il suo disprezzo per ”Via col vento” di Victor Fleming e ”Ultimo tango a Parigi” di Bernardo Bertolucci
7- Elisabetta Sgarbi [filmaker ed editrice] ha invece spedito sul rogo film come ”La rosa purpurea del Cairo” di Woody Allen, ”L’attimo fuggente” di Peter Weir, ”Legami” di Pedro Almodovar, ”Lisbon story” di Wim Wenders, ”A.I.” di Steven Spielberg a parimerito con ”L’uomo che non c’era” di Joel e Ethan Cohen, e ”Blade Runner” di Ridley Scott
8- Ranieri Polese [autore dell’articolo in questione] infine ha inserito fra gli altri ”Schindler’s list” di Steven Spielberg, ”Tutti dicono I love you” di Woody Allen e addirittura l’opera omnia di Krzysztof Kieslowski.

A questo punto e’ d’obbligo una riflessione. Capisco i gusti personali dei singoli, ma, almeno a mio parere, questa classifica e’ un vero scempio. Buttare letteralmente nell’immondizia i film di registi come Hitchcock, Lubitsch, Kieslowski, Donen, Spielberg, Allen, Kubrick, Almodovar e via discorrendo, mi sembra davvero assurdo e un insulto alla storia e alla magia del cinema. Se queste persone bocciano questi titoli che si dovrebbe fare allora con ”registi” come i Vanzina, con certi film di serie b, con certe commediole insulse e superficialissime, con le super americanate hollywoodiane che tutti i santi anni ci vengono propinati in nome del valore del Dio denaro e delle regole di blockbuster???? Se questa e’ la classifica dei peggiori 10 non oso neanche pensare a cosa sarebbero capaci di mettere nella classifica dei migliori! Ci sarebbe sicuramente da farci sopra 4 risate! Sinceramente io penso [ma e’ solo un’opinione personale] che queste persone non amino davvero il cinema per esprimersi in questo modo sacrilego! Inoltre, a mio modesto parere, il mondo sarebbe davvero triste senza i film di Hitchcock o Lubitsch o quelli di Spielberg o di Wilder e il panorama cinematografico sarebbe vuoto e senza senso. Evidentemente ormai si preferisce sempre piu’ la macchina commerciale ed industriale hollywoodiana alla raffinatezza dei film di una volta e dei film d’autore. Ma dove andremo a finire?
Francesca

(01/06/02)
Star Wars: The Extra-Special Edition
Quando potremo vedere la trilogia classica di Star Wars su DVD? E quale edizione sarà editata in digitale: Original o Special Edition? Alle fatidiche domande George Lucas, intervistato su MTV, sembra non lasciare speranze ai frettolosi ed agli amanti del “vecchio”, dichiarando di voler rilasciare l’intera trilogia soltanto dopo l’uscita di Episodio III. Inoltre Lucas è intenzionato a presentare soltanto le Special Edition, ovvero le versioni restaurate e arricchite di effetti speciali e scene inedite degli storici capitoli IV, V, e VI. Ma non è tutto! A quanto pare la versione in DVD di Star Wars sarà ulteriormente arricchita con nuove scene (si parla di Padme inserita ne “Il Ritorno dello Jedi”!), tuttora in fase di preparazione. Una sorta di Extra-Special Edition quindi, per quella che sarà la versione finale della più grande saga del cinema.
Si starà esagerando? Forse sì, forse no, ma sul sito del fanclub ufficiale JediNet è già attiva una petizione on-line contro ogni tentativo di “manomissione” dei vecchi episodi.
Luca

notizie FLESC 2004

Copyright Cinemorfina
solo per drogati di cinema
Cinemorfina – solo per drogati di cinema | Promuovi anche tu la tua pagina

Like this Article? Share it!