Cinemorfina, per drogati di cinema

SPIRIT – CAVALLO SELVAGGIO –


 
SPIRIT – CAVALLO SELVAGGIO
(SPIRIT: STALLION OF THE CIMARRON)

di alxandra

Regia: Kelly Asbury, Lorna Cook
Produzione, anno: USA, 2002
Genere: Animazione
Durata: 84′
Cast:
Voto: Apri la legendaApri la legendaApri la legenda

Spirit è la storia di un cavallo, un mustang, bello, forte e coraggioso che combatte per ciò in cui crede: il diritto di essere libero. E’ una storia di coraggio e rispetto, di abnegazione e altruismo. E’ una storia d’amore.

Spirit nasce selvaggio e la sua vivacità, forza e coraggio lo fanno diventare presto capobranco. Ma Spirit è anche un cavallo curioso, troppo forse, e così conosce l’uomo. L’uomo nei suoi aspetti peggiori: l’uomo che per denaro vende la libertà e calpesta il rispetto di ogni creatura vivente sia essa un cavallo o un indiano. E così Spirit viene catturato dai soldati che stanno colonizzando i territori indiani. Viene legato, affamato, e sfiancato alfine di domarlo ma nessuno vi riesce e vi riuscirà mai. Per Spirit la LIBERTA’ è il bene più grande, il più importante e non intende perderla. Così Spirit scappa dal forte e il “viaggio”prosegue tra continue avventure e sempre il coraggioso mustang si troverà a combattere contro gli odiosi soldati.
SPIRIT è anche una splendida storia di amicizia tra un cavallo e un uomo pronti a sacrificare la propria vita per l’altro. Un’amicizia conquistata poco a poco nel rispetto dell’altro.

E’ un cartone animato molto bello, stupende le espressioni degli animali i quali non parlano. L’unico di cui sentiamo la voce è Spirit ma solo all’inizio come voce fuori campo. Come tutti i cartoon che si rispettino la colonna sonora, di Bryan Adams ma per l’Italia tradotta e interpretata da Zucchero, fa da accompagnamento a tutto il film divenendo il pensiero del cavallo.
Le avventurose cavalcate, fughe e catture tengono lo spettatore inchiodato alla sedia con gli occhi fissi sullo schermo. Il ritmo è incessante. Catartica la scena del salto in cui si cimenta Spirit: piuttosto la morte ma non arrendersi mai. Ed è la scelta giusta, quella che fa guadagnare il rispetto anche dei nemici più duri.
Di produzione della DREAMWORKS SKG (Spielberg) è stato realizzato usando la tecnica tradizionale del bidimensionale contemporaneamente alla digitale in 3D e ne è venuto fuori davvero un lavoro degno di nota. Le espressioni degli animali sostituiscono in maniera eccellente tutte le parole che non vengono dette.
La regia della coppia Asbury/Cook (sceneggiatrici de Il principe d’Egitto), è fluida e attenta ai particolari.
E’ un cartoon che piacerà a grandi e piccoli.

20/12/02

 
Stop frame:
– SPOILER –
La fuga dal forte è bellissima, sembra di essere a cavallo di Spirit e fuggire con lui.

Like this Article? Share it!