The Boys: da fake news a fake spoiler

Non mi è passata inosservata la pubblicità 6×3 della serieThe Boys” con cui Amazon ha recentemente tappezzato Roma. Il claim del manifesto recita infatti: “Hanno ucciso Homelander? Chi sia stato non si sa“.
Come?! Hanno ucciso Homelander?!

Amazon fornisce subito uno spoiler così importante su uno dei personaggi principali. Ho pensato subito ad un espediente narrativo da cui si sviluppa l’intera storia, tipo la morte di Lester Burnham all’inizio del superlativo American Beauty.
E invece no. Inizio a guardare la serie, e Homelander non muore. Muore invece un altro “eroe”, ma solo più avanti.

Quindi possiamo sostenere che Amazon Video ha usato volontariamente un fake spoiler su una campagna pubblicitaria outdoor 6×3, col fine di attirare l’attenzione su una serie come “The Boys”, sicuramente una delle migliori prodotte finora dal gigante di Jeff Bezos. Nulla a che vedere col fake spoiler di Maisie Williams sulla stagione finale di GOT a The Tonight Show, Amazon stavolta batte HBO e l’innovativo marketing di Netflix, legittimando il fake spolier nell’outdoor advertising. E’ l’ultima frontiera della pubblicità creativa, oppure ci sentiamo un po’ presi in giro?
Una cosa è certa: da oggi in poi non ci si potrà fidare neanche degli spoiler!

Luca Cerquatelli

Luca Cerquatelli

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi